defended page spit on

le mie 12 Tribù di Israele, il mio Tempio Ebraico ] io sono l'unica possibilità politica e spirituale di poter mantenere gli uomini ancora liberi [ certo, vi potete fare questa guerra mondiale, ma coloro che potranno rimanere dei vostri figli, ancora in vita, loro si porranno sempre il problema delle mie 12 Tribù di Israele, e del mio Tempio Ebraico: la fratellanza universale ] i poteri occulti satanici e massoni esoterici alieni soprannaturali che i Farisei hanno creato, non lasciano alcuna altra soluzione di sopravvivenza politica a tutto il genere umano! e questa mia creazione politica è l'unica che può permettere ancora la sopravvivenza delle religioni e delle identità nazionali nel mondo, perché la mia METAFISICA, umanistica, è un progetto culturale e politico per la integrazione e l'arricchimento reciproci!

Salman SAUDI ARABIA ] tutte le ricchezze e le risorse degli Stati, del pianeta, e dei singoli, in qualche modo devono andare in compensazione! [ quando finirà il tuo petrolio, gli altri compenseranno le tue necessità! ] non posso creare squilibri economici, politici e tecnologici in tutto il pianeta! DOBBIAMO PRENDERE COSCIENZA CHE NOI SIAMO UNA SOLA FAMIGLIA! [ IO SONO UNIUS REI, IO NON POSSO CREARE PRIVILEGIATI E SVANTAGGIATI! ] ma come dice il proverbio: "l'avido finisce per perdere tutto, perché perde anche la sua vita!"

Salman SAUDI ARABIA ]  perché le regole del gioco siano valide, ci sarà una sola piattaforma legislativa Unius REI, e sarà valida per tutto il genere umano, UNIUS REI è un Regno ed è una LEGGE uguale per tutti! TU NON PUOI FARE 40 FIGLI, E GLI ALTRI SOLO 2 FIGLI, PER ESEMPIO!

Israele è l'ultimo avamposto del mondo degli uomini liberi, contro il mondo dei mostri: JaBullOn il gufo Baal akbar Allah: del bohemian GROVE, di farisei massoni satanisti islamici Bildenbeg GENDER salafiti: tutti i nemici di Israele! ma, io sono dell'avviso che bisogna sparare a vista, a tutti coloro che, si coprono il volto, perché coprirsi il volto è un atto di terrorismo contro il genere umano, burqa compreso! ] [ Nuovi scontri in mattinata sulla Spianata delle Moschee a Gerusalemme. Secondo la polizia, giovani palestinesi "a volto coperto" hanno lanciato pietre e sbarre di ferro alle forze dell'ordine entrate sulla Spianata per consentire l'ingresso ai visitatori anche in occasione del Capodanno ebraico. Il portavoce della polizia riporta almeno 9 arresti e un agente ferito leggermente. L'agenzia Maan, in arabo, parla di "nuovo assalto" alla Moschea di Al-Aqsa della polizia.

CHROME ] io accuso chi voglio, e faccio quello che voglio! VOI DIMOSTRATE DI ESSERE INNOCENTI! questo è il mio gioco! quì si balla la mia musica! Non sapete che il vostro NUOVO ORDINE MONDIALE STA PER CROLLARE?

666 NWO 322 Rothschild Bush Salafiti FMI sinagoga NWO -- io non vado in giro, a dire alla gente: " voi credete in Gesù perché, questo è bello!" ma, voi facendo, di voi stessi i satanisti anticristo merda Massoni, i nemici dell'amore e del Vangelo, voi dichiarate al Mondo, che, Gesù di Betlemme è la verità, il Principio e la Fine, di tutte le cose! in verità, mai, nessuno ha potuto evangelizzatore, il mondo, meglio di voi! ora, io vi metto tutti in ginocchio a pregare Gesù di Betlemme! C. S. P. B. [ Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. [ Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. [ Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. [ Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. [ Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. [ Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. [ Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO : (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto.
Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
20 novembre 2014
Lorenzojhwh HumanumGenus
open letter to CIA CIA CIA -- allora, voi mi volete rilasciare questo collegamento link, si o no? E POI, LO SANNO TUTTI CHE, LA PAZIENZA NON LA MIA MIGLIORE VIRTù!
http://italian.ruvr.ru/
Технические работы на сервере
Уважаемые посетители!
Приносим извинения. Доступ к сайту будет возобновлен в ближайшее время.
20 novembre 2014
Lorenzojhwh HumanumGenus
hermana, eres demasiado expansiva, emocional! de esta manera, queda celoso, mi esposa!

sorella , tu sei troppo espansiva, emotiva! in questo modo, tu fai diventare, gelosa mia moglie!
20 novembre 2014
Lorenzojhwh HumanumGenus
COSA è INTERNET, UN ORGANISMO ALIENO SIMBIOTICO COLLETTIVO, LA INTELLIGENZA ARTIFICIALE: A.I., GMOS TALMUD AGENDA, ORGANISMO ALIENO: SIMBIOTICO COLLETTIVO, DI SATANISTI ISTITUZIONALI INTERNAZIONALI: NATO CIA NWO: PER IL CONTROLLO GLOBALE, DEI GOYM ISRAELIANI, ANIMALI DALLA FORMA UMANA, SENZA GENEALOGIA PATERNA! LA NUOVA SHOAH2, E IL NUOVO HITLER SHARIAH LEGA ARABA DA DISTRUGGERE? UN VALIDO MOTIVO PER MANDARE IN OLOCAUSTO 6MILIONI DI ISRAELIANI!
giovedì 20 novembre 2014, io ho salvato alcuni commenti, politici: in ANSA:
1. e chiunque, nell'aggiornare la pagina, si aspetta di vedere elencati, i documenti in ordine cronologico, ma, il commento specifico, [DI condanna di: Onu per il vile attentato alla Sinagoga di Gerusalemme] che, in realtà: ONU è l'unico responsabile di questa situazione: irrisolvibile per colpa sua: Israelo-Palestinese, che, appunto Unius REI, contestava il crimine Onu, di avere calpestato i diritti umani solenni ed universali del 1948, per accogliere tutti gli assassini criminali, maniaci religiosi, della LEGA ARABA shariah, senza reciprocità.. IL PEGGIORE NAZISMO DELLA STORIA, DOPO IL CRIMINE DI SIGNORAGGIO BANCARIO, che è: LA PIRAMIDE MASSONICA NWO FMI SPA! ok! tu non ti aspetteresti mai di trovare il tuo ultimo documento, in posizione intermedia!
2. OVVIAMENTE, QUANDO IO VADO A PUBBLICARE L'ARTICOLO SUI MIEI BLOGGERS, NEL MIO: "COPIA INCOLLA", MANCANO UN TERZO DEGLI INDIRIZZI, E TU TI CHIEDI: "CHI HA POTUTO MANOMETTERE, I DATI NELLA MIA MEMORIA RAM?"
3. E QUANDO, TU VAI A TRADURRE LA PAROLA: "SUCCHIATORI DI ROTHSCHILD!" ROTHSCHILD'S SUCKING, OR, ROTHSCHILD-SUCKING POI, DIVENTA: QUALCOSA DI DIVERSO!
4. INOLTRE, la dizione: Lorenzo Scarola, di facebook: "teologico della italia meridionale": questa dizione è arbitrariamente stata cancellata!
5. in questo modo, la massonica CIA NSA, DATAGATE FMI SPA NWO, Merkel Mogherini, non garantiscono a me: Unius REI, la libertà di parola! PERCHé IO DEVO INTERROMPERE IL MIO LAVORO DI COMMENTATORE POLITICO PER DEDICARMI A LITIGARE CON I LORO SERVIZI SEGRETI!
=======================
Lorenzojhwh HumanumGenus
COSA è INTERNET, UN ORGANISMO ALIENO SIMBIOTICO COLLETTIVO, LA INTELLIGENZA ARTIFICIALE: A.I., GMOS TALMUD AGENDA, ORGANISMO ALIENO: SIMBIOTICO COLLETTIVO, DI SATANISTI ISTITUZIONALI INTERNAZIONALI: NATO CIA NWO: PER IL CONTROLLO GLOBALE, DEI GOYM ISRAELIANI, ANIMALI DALLA FORMA UMANA, SENZA GENEALOGIA PATERNA! LA NUOVA SHOAH2, E IL NUOVO HITLER SHARIAH LEGA ARABA DA DISTRUGGERE? UN VALIDO MOTIVO PER MANDARE IN OLOCAUSTO 6MILIONI DI ISRAELIANI!
giovedì 20 novembre 2014, io ho salvato alcuni commenti, politici: in ANSA:
1. e chiunque, nell'aggiornare la pagina, si aspetta di vedere elencati, i documenti in ordine cronologico, ma, il commento specifico, [DI condanna di: Onu per il vile attentato alla Sinagoga di Gerusalemme] che, in realtà: ONU è l'unico responsabile di questa situazione: irrisolvibile per colpa sua: Israelo-Palestinese, che, appunto Unius REI, contestava il crimine Onu, di avere calpestato i diritti umani solenni ed universali del 1948, per accogliere tutti gli assassini criminali, maniaci religiosi, della LEGA ARABA shariah, senza reciprocità.. IL PEGGIORE NAZISMO DELLA STORIA, DOPO IL CRIMINE DI SIGNORAGGIO BANCARIO, che è: LA PIRAMIDE MASSONICA NWO FMI SPA! ok! tu non ti aspetteresti mai di trovare il tuo ultimo documento, in posizione intermedia!
2. OVVIAMENTE, QUANDO IO VADO A PUBBLICARE L'ARTICOLO SUI MIEI BLOGGERS, NEL MIO: "COPIA INCOLLA", MANCANO UN TERZO DEGLI INDIRIZZI, E TU TI CHIEDI: "CHI HA POTUTO MANOMETTERE, I DATI NELLA MIA MEMORIA RAM?"
3. E QUANDO, TU VAI A TRADURRE LA PAROLA: "SUCCHIATORI DI ROTHSCHILD!" ROTHSCHILD'S SUCKING, OR, ROTHSCHILD-SUCKING POI, DIVENTA: QUALCOSA DI DIVERSO!
4. INOLTRE, la dizione: Lorenzo Scarola, di facebook: "teologico della italia meridionale": questa dizione è arbitrariamente stata cancellata!
5. in questo modo, la massonica CIA NSA, DATAGATE FMI SPA NWO, Merkel Mogherini, non garantiscono a me: Unius REI, la libertà di parola! PERCHé IO DEVO INTERROMPERE IL MIO LAVORO DI COMMENTATORE POLITICO PER DEDICARMI A LITIGARE CON I LORO SERVIZI SEGRETI!
20 novembre 2014 6:18
Licio Abbrusci
STA A VEDERE CHE L'ONU STA USCENDO DA UN LUNGO LETARGO ?
20 novembre 2014 3:42
Lorenzojhwh HumanumGenus
الأمم المتحدة تدين الهجوم الإرهابي على المعبد، ناشد الأطراف حيث أن استعادة السلام. بلوخ بلوخ بلوخ،...] [من السهل إلى إدانة اثنين من الكلاب السائبة، عندما، بعد ذلك، ليس الخطأ، لأي شخص! في الواقع، الأمم المتحدة، (الأمم المتحدة) هو أكبر تهديد، للبقاء على قيد الحياة، من الجنس البشري! أنها دمرت بهم، عالمية حقوق الإنسان، وقد اندمجت مع جميع النازيين الشريعة، دون المعاملة بالمثل، لهذا السبب، في هذا السبيل، حكم عليهم إلى الإعدام، عدم، إسرائيل فقط (أسوأ لهم، الماسونية المجرمين، روتشيلد مص) عند الأمم المتحدة، الذي قد حكم عليه بالإعدام، جمعاء أيضا،!
聯合國譴責恐怖襲擊猶太教堂,呼籲各方,以便恢復和平。BLA,BLA,BLA......][很容易就譴責,鬆散的兩條狗,當,然後,不是過錯,任何人 !事實上,聯合國,(聯合國) 是最大的威脅,對人類的生存 !他們摧毀了他們,普遍人權,和有合併,與所有的納粹伊斯蘭教法,非互惠,這就是為什麼,在這種方式,他們判處死刑,不,只有以色列 (更糟對他們來說,罪犯共濟會,羅斯柴爾德的吸) 時,聯合國已判處死刑,而且,全人類 !
유엔 평화 복원할 수 있도록 회당, 당사자에 게 호소에 테러리스트 공격을 비난 한다. 쏴, 쏴, 쏴...] [쉽게 비난, 느슨한 두 개 때, 다음, 아니다 사람의 오류! 사실, 유엔, (유엔)는 인류의 생존에 큰 위협! 그들은 파괴 그들의 인권, 그리고 그들은 죽음, 아니, 유일한 이스라엘을 선 고 하지 않고, 호 혜, 그래서이 방법으로 모든 나치 샤리아와 합병 (더 그들에 게 범죄자 Freemasons는 로스 차일 드가 빠는) 때가지고 사형을 선 고, 유엔 또한 모든 인류!
国連は平和を復元するようにシナゴーグ、当事者に訴えたに対するテロ攻撃を非難します。、BLA、BLA.][それは簡単な 2 つの緩い犬を非難するとき、その後、故障ではありません、誰の !実際には、国連 (UN) は最大の脅威は、人類の生存に !彼ら破壊した彼らは、人権の普遍的な持っていると彼らは死ではなく、唯一のイスラエルを宣告、だからこそ、この方法で相互にせず、すべてのナチス シャリアとマージ (悪いロスチャイルドの吸うそれらの犯罪者のフリーメーソン) とき死刑を宣告している国連も、全人類 !
UN condena ataque terrorista à sinagoga, apelou, às partes para que a paz será restaurada. BLA, BLA, BLA...] [É fácil condenar, dois cães soltos, quando, então, não é a culpa, de ninguém! Na verdade, as Nações Unidas, (ONU) é a maior ameaça, para a sobrevivência, da humanidade! DESTRUÍRAM seus, Universal dos direitos humanos e ter fundiu-se, com isso, todos os nazistas SHARIAH, sem, reciprocidade, é por isso que, desta forma, sentenciaram a morte, não, apenas Israel (pior para eles, os maçons criminosos, está SUGANDO o ROTHSCHILD) quando a ONU, que tem condenado à morte, também, toda a humanidade!

http://www.ansa.it/.../onu-condanna-attacco-terrorista... UN condemns terrorist attack on the synagogue, appealed to the parties so that peace be restored. BLA, BLA, BLA... ] [ It is easy to condemn two loose dogs, when, then, is not the fault of anyone! In fact, the UNITED NATIONS (UN) is the greatest threat to the SURVIVAL of mankind! THEY DESTROYED Their Universal Human Rights, And HAVE MERGED, WITH, All NAZIS SHARIAH, Without Reciprocity, That Is Why, IN This Way, They Sentenced To Death, NOT ONLY Israel (WORSE For THEM, Criminals Freemasons, The ROTHSCHILD'S SUCKING) When The UN, Which HAVE Sentenced To Death, ALSO, ALL MANKIND!
19 novembre 2014
Lorenzojhwh HumanumGenus
UN condena ataque terrorista en la sinagoga, hizo un llamamiento a las partes para que la paz sea restaurada. BLA, BLA, BLA...] [Es fácil condenar dos perros sueltos, cuando, entonces, no es culpa de nadie. De hecho, las Naciones Unidas (ONU) es la mayor amenaza para la supervivencia de la humanidad. DESTRUYERON sus derechos humanos universales y se han FUSIONADO, con todos los NAZIS SHARIAH, sin reciprocidad, por eso, de esta manera, sentenciaron a muerte, no sólo Israel (peor para ellos, los criminales masones, está chupando los ROTHSCHILD) cuando la ONU, que ha condenado a muerte, también, toda la humanidad!
UN verurteilt Terroranschlag auf die Synagoge, appellierte an die Parteien, so dass Frieden wiederhergestellt werden. BLA, BLA, BLA...] [Es ist einfach, um zwei Lose Hunde zu verurteilen, wenn, dann ist nicht die Schuld von niemandem! Die Vereinten Nationen (UNO) ist in der Tat die größte Bedrohung für das Überleben der Menschheit! Sie zerstört die universellen Menschenrechte und ZUSAMMENGEFÜHRT haben, mit, alle NAZIS SHARIAH, ohne Gegenseitigkeit, das ist der Grund, auf diese Weise, sie zum Tode verurteilt, nicht nur Israel (schlimmer für sie kriminelle Freimaurer, die ROTHSCHILD saugen ist) Wenn die UNO, die zum Tode verurteilt haben, auch alle Menschen!
ООН осуждает террористическое нападение на синагогу, обратился к сторонам, так что мир будет восстановлен. БЛА, БЛА, БЛА...] [Это легко осудить две свободные собаки, когда, тогда, это не вина кого-либо! В самом деле Организации Объединенных Наций (ООН) является самой большой угрозой для выживания человечества! ОНИ РАЗРУШИЛИ их универсальных прав человека и СЛИЛИСЬ с, все НАЦИСТЫ ШАРИАТА, без взаимности, именно поэтому, таким образом, они приговорены к смертной казни, не только Израиль (хуже для них, преступники масонов, РОТШИЛЬД СОСАНИЕ) при ООН, которые приговорены к смертной казни, Кроме того, все человечество!

http://www.ansa.it/.../onu-condanna-attacco-terrorista... UN condemns terrorist attack on the synagogue, appealed to the parties so that peace be restored. BLA, BLA, BLA... ] [ It is easy to condemn two loose dogs, when, then, is not the fault of anyone! In fact, the UNITED NATIONS (UN) is the greatest threat to the SURVIVAL of mankind! THEY DESTROYED Their Universal Human Rights, And HAVE MERGED, WITH, All NAZIS SHARIAH, Without Reciprocity, That Is Why, IN This Way, They Sentenced To Death, NOT ONLY Israel (WORSE For THEM, Criminals Freemasons, The ROTHSCHILD'S SUCKING) When The UN, Which HAVE Sentenced To Death, ALSO, ALL MANKIND!
19 novembre 2014 21:36

Lorenzojhwh HumanumGenus
ONU condamne l'attentat terroriste contre la synagogue, a fait appel aux parties pour que la paix être restauré. BLA, BLA, BLA...] [Il est facile de condamner les deux chiens lâches, quand, alors, n'est pas la faute de personne ! En fait, les NATIONS Unis (ONU) est la plus grande menace pour la survie de l'humanité ! Ils ont détruit leurs droits universels de l'homme et ont été fusionnés, avec, tous les NAZIS charia, sans réciprocité, c'est pourquoi, de cette façon, ils ont condamné à mort, non seulement Israël (pire pour eux, les francs-maçons de criminels, de sucer le ROTHSCHILD) lorsque les Nations Unies, qui ont condamné à mort, aussi, toute l'humanité !
UN condemns terrorist attack on the synagogue, appealed to the parties so that peace be restored. BLA, BLA, BLA... ] [ It is easy to condemn two loose dogs, when, then, is not the fault of anyone! In fact, the UNITED NATIONS (UN) is the greatest threat to the SURVIVAL of mankind! THEY DESTROYED Their Universal Human Rights, And HAVE MERGED, WITH, All NAZIS SHARIAH, Without Reciprocity, That Is Why, IN This Way, They Sentenced To Death, NOT ONLY Israel (WORSE For THEM, Criminals Freemasons, The ROTHSCHILD'S SUCKING) When The UN, Which HAVE Sentenced To Death, ALSO, ALL MANKIND!
19 novembre 2014 21:35

Lorenzojhwh HumanumGenus
è facile condannare due cani sciolti, quando, poi, la colpa non è di nessuno! IN REALTà, ONU è LA PIù GRANDE MINACCIA, PER LA SOPRAVVIVENZA DEL GENERE UMANO! HANNO DISTRUTTO I LORO DIRITTI UMANI UNIVERSALI, ED HANNO INGLOBATO, TUTTI I NAZISTI SHARIAH, SENZA RECIPROCITà, ECCO PERCHé, IN QUESTO MODO, HANNO CONDANNATO A MORTE, NON SOLTANTO ISRAELE (PEGGIO PER LORO, CRIMINALI MASSONI, I SUCCHIATORI DI ROTHSCHILD) QUANDO, CHE, ONU HANNO CONDANNATO A MORTE, ANCHE, TUTTO IL GENERE UMANO!
NEW YORK, 20 NOV - Il Consiglio di sicurezza dell' Onu ha unanimemente condannato "l'esecrabile attacco terrorista" di martedì in una sinagoga di Gerusalemme dove cinque persone hanno perso la vita, facendo appello ai responsabili israeliani e palestinesi affinchè ristabiliscano la pace. In una dichiarazione, i 15 membri del Consiglio di sicurezza hanno espresso le loro preoccupazioni riguardo all'accelerazione delle tensioni tra israeliani e palestinesi.
19 novembre 2014 21:28

Lorenzojhwh HumanumGenus
Bail granted for pastors nearly mobbed for sharing their faith in Bangladesh, Published: November 18, 2014 by Damaris Kremida. Bangladesh's Victory Monument; June 2010 Bangladesh's Victory Monument; June 2010 World Watch Monitor. Two Bangladeshi pastors have been released on bail today after having been arrested and nearly mobbed by about 200 Muslims who gathered to attack a Christian meeting they were leading in North Bangladesh. Around noon on Nov 9, in a village in the northern district of Lalmonirhat, locals were outraged after they discovered the pastors were holding a meeting to educate Muslims about their Christian faith and to conduct a baptism. Police intervened before the 200-strong mob could cause any harm and arrested the 45 people in attendance. Everyone was released by 10pm except for the two pastors. Local imams filed charges against the two, accusing them of igniting the sentiments of Muslims and tempting them to convert. Bangladeshi Muslim womanBangladeshi Muslim woman World Watch Monitor The secular South Asian nation’s constitution guarantees religious freedom, but Christians frequently experience discrimination and persecution fuelled by extremist groups demanding the establishment of Islamic law; 98% of Bangladeshis are Muslim. The pastor’s names are being withheld for their security. Both were raised Muslim but have since converted to Christianity. One has been identified as a visiting minister and the other is known to lead a church of 30 people within the denomination of the Faith Bible Church of God. Both are married, and one has two young daughters. "Most of the police and administration here [in Bangladesh] are Muslim," said a Bangladeshi church leader who also asked to remain anonymous. "Some are open, but many are not. This is a secular country, but in practice we don’t see that very much. Everyone has the right to preach and practice and choose their own religion. The police and administration know that, and yet this is going on," he told World Watch Monitor. The court denied the pastor’s lawyer’s initial request for bail, because local authorities were reportedly under pressure from Islamic leaders to keep the men in custody. "The fundamentalists were very angry," the church leader told World Watch Monitor. "So they thought if they grant bail, it will be a problem. " In a court hearing Nov 16, the pastor’s lawyer appealed the judge’s decision to not post bail. His request was granted on Nov 18. The men are now awaiting trial to face the charges filed by the imams. Bangladesh has no anti-conversion bill so the church leader said he hopes the charges will be dropped Bangladeshi Christians, who have converted from Islam, gathering together; December 2007 Bangladeshi Christians, who have converted from Islam, gathering together; December 2007 World Watch Monitor quickly; "our lawyer said this case will not be difficult because of our constitutional rights." The church leader also confirmed that the attack did not take place at the property owned by the Faith Bible Church of God, and that the congregation and its pastor have never previously been targeted. On November 2, a senior member of Bangladesh's main Islamist party, Jamaat-e-Islami was sentenced to death for war crimes committed in 1971. The death sentence of Mir Quasem Ali, 62, is the latest verdict in a series of cases against the group’s leaders accused of atrocities. The verdicts have triggered protests in Bangladesh and a human rights observer in the region, who also asked to remain anonymous for security, told WWM she believed the recent incident in Lalmonirhat was somewhat connected to the death sentencing of members of Jamaat-e-Islami. She said the mob attack may have been in reaction to the verdicts. In February another church belonging to the same denomination in Lalmonirhat was seriously vandalized and damaged, according to online Bangladeshi news source The Daily Star. Bangladesh ranks in at number 48 on Open Doors’ 2014 World Watch List. The annual list ranks the 50 most difficult countries for Christians to freely practice their faith. Open Doors is an international non-profit ministry which has supported persecuted Christians for 53 years. According to the World Watch List, "Imams and local influential Muslims are in the frontline to persecute Christian believers, especially converts."
19 novembre 2014 21:24

Lorenzojhwh HumanumGenus
Contro la «rivoluzione dei costumi e della morale» che travolge la famiglia. Il Papa contrattacca. Dal Discorso del Santo Padre Francesco ai partecipanti al colloquio internazionale sulla complementarietà tra uomo e donna, promosso dalla Congregazione per la Dottrina della fede, del 17 novembre 2014. «2. Nel nostro tempo il matrimonio e la famiglia sono in crisi. Viviamo in una cultura del provvisorio, in cui sempre più persone rinunciano al matrimonio come impegno pubblico. Questa rivoluzione nei costumi e nella morale ha spesso sventolato la “bandiera della libertà”, ma in realtà ha portato  ... 19 novembre 2014 21:21

Lorenzojhwh HumanumGenus
i nazisti merkel mogherini! ] Alla troupe del canale della televisione russa REN TV è stato vietato l’ingresso in Ucraina. Lo ha riferito il canale su Twitter.
In Ucraina, molto spesso ci sono casi in cui ai giornalisti russi viene negato l'ingresso nel Paese. Nel mese di agosto, il Consiglio Nazionale per la Radio e la Televisione ha inviato al Ministero della Giustizia e al Ministero degli Interni un elenco di 38 giornalisti russi ai quali, secondo il regolatore, dovrebbe essere vietato l'ingresso nel Paese.
Il Responsabile del Comitato della Duma per gli Affari Internazionali Alexei Pushkov ha detto che la Russia non può esistere all’interno di un mondo unipolare come quello che stanno cercando di conservare gli Stati Uniti.
Ha anche osservato che i momenti destabilizzanti, che sono incorporati nel sistema unipolare, hanno portato alla sua profonda crisi. "Tutti sanno, perfino gli americani, che il mondo non può più essere lo stesso, nonostante stiano cercando di conservarlo" ha detto Pushkov. http://italian.ruvr.ru/.../Un-mondo-unipolare-e.../
Un pacco contenente cianuro è stato inviato al Ministero degli Interni della Repubblica Ceca indirizzato al Ministro. Lo ha annunciato lo stesso Ministro Milan Chovanec.
Secondo lui, nessuno dei dipendenti del Ministero è rimasto ferito. Il pacco è stato inviato a Chovanec dal Nord Europa. All’interno non era contenuta nessuna comunicazione scritta.
L’Ungheria prevede di iniziare la costruzione della sua sezione del gasdotto "South Stream" il prossimo anno, nonostante l'attuale posizione dell'UE e degli Stati Uniti, che insistono sul rifiuto del progetto russo.
Lo ha annunciato il Segretario di Stato ungherese per l'energia Andras Aradszki. Secondo lui, questo è l'unico modo per garantire una fornitura costante di "combustibile blu" in Ungheria, poiché il gasdotto “Nabucco”, pur essendo promosso dall'Ue, non potrà essere costruito. Aradszki ha detto che a causa del fallimento del progetto del gasdotto dal Turkmenistan e dall’Azerbaijan sono stati decurtati i piani per la costruzione di strade di collegamento in Europa orientale e l’Ungheria semplicemente non ha avuto altra scelta.
Russia e Ungheria sono unite dalla necessità di una piena attuazione degli accordi di Minsk per una regolamentazione nel Donbass. Lo ha detto il Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov in una conferenza stampa con il Ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto.
Le parti hanno inoltre convenuto che i gruppi terroristici in Medio Oriente, tra cui lo "Stato islamico", dovrebbero incontrare una forte resistenza da parte della comunità internazionale. A sua volta Szijjarto ha detto che l'Ungheria spera in una ripresa dei negoziati tra l'UE e la Russia sul "South Stream" e su una loro rapida soluzione. Secondo lui, la costruzione del gasdotto migliorerà la sicurezza energetica sia dell’Ungheria, sia dell'Europa centrale e orientale. http://italian.ruvr.ru/.../Mosca-e-Budapest-chiedono-il.../
19 novembre 2014 21:19
da queste parole sembra che i gay si sono svegliati, questa mattina, in una società che non li ha mai protetti ] MA, LA OMOSESSUALIZZAZIONE DELLA SOCIeTà, CHE LORO CHIEDONO CON LA LORO TEOSOFIA SATANICA GENDER, è LA DISINTEGRAZIONE DELLA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA, che a loro ha dato la democrazia e la integrazione! ED è così TANTO GRANDE IL LORO ODIO CONTRO LA BIBBIA, perché LI VEDE tutti ABITANTI DI SODOMA, CHE LORO RINUNCEREBBERO A TUTTI i loro DIRITTI GAY IMMEDIATAMENTE, PUR DI FARSI ISLAMICI ED UCCIDERE ISRAELIANI.. E chi non crede, a quello che io ho detto? dovrebbe approfondire quello che VATTIMO ha detto! [ ll cantante inglese, da sempre strenuo difensore dei diritti gay e padre di due figli col marito David Furnish, ha usato il suo profilo Instagram per criticare Brugnaro. "La meravigliosa Venezia senza dubbio sta affondando - ha scritto Elton John - ma non tanto rapidamente come il villanamente bigotto Brugnaro". Non solo, per il musicista, il sindaco ha vietato titoli di libri che raccontano di famiglie omosessuali felici e contente. E ancora: "Invece di incoraggiare un mondo basato sull'inclusione, tolleranza e amore, sta promuovendo una società futura che crea divisione e favorisce l'ignoranza".

è indispensabile che ITALIA esca dalla NATO: con la Russia condividiamo la civiltà ebraico cristiana, mentre gli USA sono i S.p.A. Fmi di farisei massoni, islamici sharia culto califfato saudita, che hanno ucciso Gesù, e lo uccidono continuamente, nel loro odio mortale e segreto contro ISRAELE! "  ] [ L'Italia, laboratorio di guerra della Nato.   09.09.2015( Basi militari americane sparse per tutto il territorio, 80 bombe atomiche, sistemi di spionaggio elettronico e di comunicazioni satellitari per guidare droni. Di quale Paese parliamo? L'Italia, che diventa un vero laboratorio di guerra della Nato. Si continua a giocare alla guerra infatti, ma questa volta l'Italia lo fa a casa sua. A fine settembre prende il via la più grande esercitazione NATO dalla fine della guerra fredda. La "Trident Juncture 2015" con l'utilizzo di quasi 40 mila uomini, 60 navi e 200 aerei si svolgerà in Italia dal 28 settembre al 6 novembre, oltre che in Spagna e Portogallo. La Nato mostra così i muscoli a Mosca.
Massimo Zucchetti, ingegnere nucleare e docente al Politecnico di Torino, uno dei promotori della campagna No Guerra No Nato. Massimo Zucchetti, ingegnere nucleare e docente al Politecnico di Torino, uno dei promotori della campagna No Guerra No Nato. Ma l'Italia, colonizzata militarmente dagli Stati Uniti, vorrà veramente giocare a questa guerra? Sputnik Italia ha raggiunto per una riflessione Massimo Zucchetti, ingegnere nucleare e docente al Politecnico di Torino, uno dei promotori della campagna No Guerra No Nato.
http://it.sputniknews.com/opinioni/20150909/1125965.html#ixzz3lofgRFEA
http://it.aleteia.org/2015/09/14/ecco-cosa-ci-insegna-la-prima-satira-anticristiana/ Ecco cosa ci insegna la prima vignetta di satira anticristiana. Ave Spes Unica (in margine alla festa dell’esaltazione della Croce)
https://aleteiaitalian.files.wordpress.com/2015/09/riva10042.jpg?w=640 [Questa è la più antica raffigurazione che si conosca del Crocefisso: è databile tra il 100 e il 300 D.C. ed è ancora più significativa perché è stata prodotta evidentemente come una satira anticristiana, l’immagine infatti rappresenta un asino crocefisso e la scritta dice “Alesamenos adora il suo dio”.] E tuttavia questa immagine deve essere particolarmente cara a noi cristiani, perché dimostra tutta una serie di dati che tanti, che devono la loro preparazione storica più a wikipedia che a uno studio rigoroso, oggi mettono in discussione:
*** Fin dagli inizi del Cristianesimo, ben prima che fosse solennemente definita nei concili ecumenici, i Cristiani riconoscono e adorano la divinità di Gesù di Nazareth.
*** Fin dagli inizi del Cristianesimo la morte di Gesù in croce è l’evento centrale e qualificante del Cristianesimo, quello che più di ogni altro lo definisce.
*** Fin dagli inizi del Cristianesimo i Cristiani hanno venerato la Croce e questo ha attirato su di loro il disprezzo e l’incomprensione dei pagani.
Voglio soffermarmi su quest’ultimo aspetto perché a noi riesce difficile oggi capire quanto potesse essere scandalosa l’adorazione della croce in un tempo in cui ancora la crocifissione era una tortura comunemente praticata, per rendersene conto provate ad immaginare di andarvene in giro esibendo sul petto, appesa ad una catenella, non la croce, ma un patibolo! Capisco però il fastidio di chi provenendo da una cultura non cristiana non riesce ad adattarsi a questo simbolo, così provocatorio: in fondo noi ci inginocchiamo di fronte ad un uomo torturato ed appeso come un quarto di bue! Siamo noi, noi cristiani, quelli che hanno la responsabilità di dire a tutti quanto sia bello adorare un Dio crocifisso e come la Croce sia la nostra vera speranza (Ave Spes Unica, canta la Chiesa in uno degli inni più belli dedicati alla Croce) perché ci rivela un volto di Dio che altrimenti nessuno avrebbe mai potuto immaginare.
Noi non adoriamo il dolore, non siamo masochisti, ma l’amore che in quel dolore trova la sua espressione più alta. Chi avrebbe mai potuto immaginare che il volto di Dio non è quello di un Tiranno freddo e distante, ma quello di un amico disposto a sacrificare se stesso per la nostra vita? Chi avrebbe mai potuto immaginare che Dio è Padre non nel senso freudiano del termine, ma perché perdona fino all'inverosimile?
La Croce ci rivela chi è Dio, uno che come dice S. Ambrogio nel meraviglioso finale dell’Hexameron si riposa nel perdonare, che considera conclusa la Creazione del mondo perché finalmente ha trovato qualcuno da salvare, fino a poter dire che l’evento della Passione e Morte di Gesù è quello che illumina e dà senso a tutta la Creazione del mondo, tanto che potremmo quasi dire che il mondo esiste perché doveva esserci un pezzo di terra su cui piantare la Croce e perché doveva esserci un uomo che potesse ricevere questa sovrabbondanza d’amore!
E rivelandoci chi è Dio la Croce ci rivela anche chi è l’uomo, ci rivela il senso e il mistero della nostra vita. A volte abbiamo la sensazione di vivere immersi nell'assurdo, nell'incomprensibile, dubitiamo di noi stessi e della bellezza della vita, ma la Croce mi dice: “tu vali il sangue di un Dio!”. Non è vero che la tua vita non vale niente, non è vero che vivi senza un perché… vivi per essere amato e perdonato. Credo che la nostra vita è in equilibrio tra due abissi di incomprensibilità, da una parte il mistero di un amore che resta incomprensibile perché ci eccede da ogni parte, dall'altra l’abisso dell’assurdo che inevitabilmente si spalanca sotto di noi se rifiutiamo questo mistero. Nietzsche ha mostrato in modo inconfutabile l’impossibilità di dare un fondamento razionale alla vita, se si prescinde da questo mistero insondabile. La Croce non si può capire, è troppo al di là delle nostre categorie e delle nostre possibilità, si può solo venerare, come l’origine e la causa di ogni bene che possiamo aspettarci in questa vita.
===================
Cronache dei cristiani nascosti del Giappone [ e se, io vi dicessi che le uniche comunità cristiane del Giappone erano quelle di Hiroshima e Nagasaki, voi cosa pensereste? ]  Il Progetto Marega tra Biblioteca vaticana ed istituzioni giapponesi per lo studio dei documenti sulle persecuzioni del XVI secolo. I primi arrivarono alla Biblioteca apostolica vaticana nell’immediato dopoguerra in semplici cassette di latta: delicati rotoli di carta di riso risalenti al XVI secolo scritti da zelanti funzionari feudali per documentare le attività dei cristiani costretti ad abiurare la propria fede. A spedirli il sacerdote salesiano Mario Marega che accompagnava la sua attività missionaria nel sud del Giappone con la ricerca delle testimonianze del martirio di migliaia di cristiani avvenuto in quell’epoca dominata dai signori della guerra. Quei primi documenti erano solo la punta dell’iceberg: nel 1953, una nave salpata da Yokoama a Genova, ne portava altre migliaia in Vaticano dove rimasero per qualche decennio in attesa di essere riscoperti e valorizzati. Oggi il “Progetto Marega”, che vede la collaborazione tra Biblioteca vaticana e diverse istituzioni culturali giapponesi delle quali è capofila l’Istituto nazionale per gli studi umanistici, prevede la catalogazione, lo studio e la digitalizzazione degli oltre diecimila documenti del Fondo Marega, il più consistente di questo tipo esistente al mondo. Al progetto è stato dedicato negli scorsi giorni in Vaticano il simposio “Sulle tracce del cristianesimo nel Giappone del XVII e XIX secolo”. Aleteia ha chiesto lumi a Marco Del Bene, docente di Storia Giapponese all’Istituto italiano di Studi orientali dell’Università La Sapienza di Roma, che collabora al progetto.
Che cosa raccontano i documenti del Fondo Marega?
Del Bene: La storia di una persecuzione attraverso i documenti degli archivi pubblici del feudo di quella che è l’attuale prefettura di Oita, nell’isola di Kyushu, la più meridionale di quelle che compongono il paese. I documenti del Fondo Marega, prodotti tra il 1600 e il 1800, registrano i controlli molto rigorosi esercitati sui cristiani che avevano fatto apostasia, cioè rinnegato la propria fede: a quale villaggio appartenevano, con chi si sposavano, se avevano figli, se cambiavano villaggio. I controlli erano estesi anche ai loro discendenti fino alla quinta generazione. Presso i templi buddisti e shintoisti, inoltre, dove gli apostati erano costretti ad affiliarsi, esisteva un sistema simile ai nostri registri parrocchiali nei quali, insieme alle altre informazioni, venivano annotati i risultati di accertamenti come quello del fumi-e: “fumi” significa “calpestare” mentre “e” significa “immagini”. Una volta all’anno, dalla fine del ‘600, tutti gli abitanti dei villaggi che erano stati cristiani erano obbligati a calpestare delle immagini di metallo sacre per i cattolici per dimostrare la loro abiura. Chi si rifiutava veniva torturato e messo a morte. Molti cristiani nascosti accettarono questa abiura formale per avere salva la vita, ma in segreto continuarono a professare la fede cattolica, come si dimostrò alla metà dell’Ottocento.
Cosa avvenne?
Del Bene: Il periodo delle persecuzioni contro i cristiani coincide con la chiusura del Giappone a tutti gli stranieri. Il cristianesimo era arrivato in Giappone nel 1543, insieme agli esploratori e mercanti portoghesi con i quali, qualche anno più tardi, erano sbarcati i gesuiti e il grande evangelizzatore del Sol Levante, san Francesco Saverio. In quel periodo i signori feudali, i samurai, erano in continua guerra tra di loro e poiché i portoghesi avevano portato con sé la novità delle armi da fuoco, all’inizio fecero a gara nel ricercarne l’amicizia. Qualcuno scelse anche di convertirsi, insieme a tutti gli abitanti del suo feudo. La cristianizzazione fu un’operazione di “successo”: in 50 anno si registrano tra i 300 e i 350 mila convertiti su 15 milioni di abitanti. Quando, però, nel 1603 fu ricomposta l’unità nazionale e si ebbe un governo centrale forte dominato dalla famiglia Tokugawa, la persecuzione anticristiana iniziata nel 1624 fu anche uno strumento di ritorsione contro gli antichi signori della guerra. Il Giappone, inoltre, fu chiuso rigidamente a tutti gli stranieri per timore della colonizzazione. Solo alla metà dell’800 le frontiere vennero riaperte sotto la pressione dei paesi occidentali. I missionari arrivati ebbero la sorpresa di trovare nel sud del Giappone i discendenti dei cristiani nascosti che si rivelarono anch’essi credenti dopo due secoli e mezzo di silenzio.
Qual è l’importanza di questi documenti, oltre al grande valore che rivestono per gli studi storici?
Del Bene: Non ci sono al mondo altre raccolte così ampie di documenti di questo tipo relative a un territorio, nemmeno in Giappone. Non a caso, il Fondo Marega, dopo il completamento della catalogazione e dello studio, servirà da modello per altri studi simili. Sono registri dei funzionari, non ci permettono di ricostruire la vicenda storica della persecuzione dei cristiani come potrebbero fare, ad esempio, dei diari: è un po’ come evincere la storia dai verbali di polizia. Però ci dicono tutto il potere oppressivo e violento di una società in cui i samurai avevano potere di vita e di morte e un modello di controllo sociale che dai cristiani si era esteso a tutti gli abitanti, in modo analogo a qualsiasi regime totalitario. A fronte di questo abbiamo una struttura sociale di villaggio che, fondata sulla cooperazione quale sistema necessario alla coltivazione del riso, funzionò in qualche modo da sistema di protezione dei cristiani. Non mancarono, di certo, brutte vicende di delazione in cui si accusarono i vicini di essere cristiani, anche quando non lo erano, per impadronirsi dei loro terreni, ma nel complesso – purché si fosse membri attivi e positivi del villaggio – la fede professata in segreto non era considerata determinante. Alla fine, ne risulta un messaggio di convivenza pacifica nella società contadina contro l’ottusa violenza del potere.

gli USA GENDER FaRISEI TALMUD hanno un solo obiettivo, cercare i cristiani, e gli ebrei, in tutto il mondo e colpirli a morte a tradimento! ] Patrushev: Ucraina è controllata dagli Stati Uniti [ Viaggi assistente di Stato Usa Victoria Nuland servono a istruire governo del paese su come agire”. L'Ucraina non è uno Stato indipendente e Washington controlla Kiev e l'attuazione degli accordi di pace di Minsk. Lo ha detto il segretario del Consiglio di sicurezza russo Nikolai Patrushev, aggiungendo che le visite dell'assistente al segretario di Stato Usa Victoria Nuland confermano che l'Ucraina "non uno Stato indipendente ma è sotto il controllo esterno di Washington. È ovvio che i suoi viaggi non sono collegati" alla volontà di fornire "consigli" o per "consultazioni, come afferma la propaganda occidentale, ma include istruzioni al governo del paese su come agire". Secondo Patrushev, inoltre, "tutte le modifiche al personale di altissimo livello in Ucraina si svolgono solo dopo essere stato concordate con la Casa Bianca" e la "disobbedienza" può "portare ad un cambiamento del presidente e del governo ucraino con chi segue più attentamente le istruzioni da politici di Washington".    http://it.sputniknews.com/politica/20150915/1163877.html#ixzz3lp524pOH


L'affermazione di Daniele 9:26

In Daniele 9:26 si legge che dopo le 69 settimane di anni il Messia «sarà soppresso, nessuno sarà per lui». Ma non vien detto quanto tempo dopo. Tuttavia è noto che Gesù fu crocifisso pochi giorni dopo essersi presentato come Capo.

Spiegazione dell'espressione «Il popolo d'un capo che verrà»

L'espressione «Il popolo d'un capo che verrà» si riferisce ai Romani, che effettivamente in seguito alla crocifissione di Gesù distrassero la città e il tempio di Gerusalemme. Questo fatto avvenne nel 70 d.C.

Una testimonianza oculare in merito si trova nel libro «De bello Judaico» scritto dallo storico Giuseppe Flavio.

Il noto rabbino Salomone Jarchi (1070-1105), conosciuto col nome di Raschi, estensore di un commento a 23 trattati del Talmud e all'intera Bibbia (AT) disse, ma non lui solo12a, che in Daniele 9 sono preannunciati dolori che il popolo giudaico aveva avuto da sopportare nell'anno 70, all'atto della distruzione di Gerusalemme, essendo generale Tito.

Moshe Ben Maimon e Daniele 9

Il rabbino Moshe Ben Maimon (Mosè Maimonide, 1135-1204), uno dei maggiori sapienti ebrei del Medioevo, denominato il «secondo Mosè» per la straordinaria influenza da lui esplicata sul pensiero teologico ebraico, si espresse in modo assai indicativo sul calcolo delle settimane di anni, nella sua lettera «Iggereth hatteman»:

«Daniele ci ha spiegato la scienza profonda del tempo, ma poiché essa ci è nascosta, i santi trapassati ci hanno vietato di calcolare i tempi dell'avvenire, perché la gente comune può irritarsi e cadere in errore, vedendo che i tempi son passati ed Egli (il Messia) non è ancora venuto.»13

Questa presa di posizione non ha bisogna di commento ulteriore, essa parla da sola.

L'unicità dell'adempimento

Appare ora evidente che nell'AT è univocamente predetto l'avvento del Messia e che tutte le predizioni si sono adempiute esattamente in Gesù Cristo. A tal proposito occorre far notare che nel corso della storia degli Ebrei più di quaranta uomini si presentarono sostenendo di essere il Messia promesso. Oggi non si parla più della maggior parte di loro. La maggior importanza fra tutti questi falsi messia l'ebbero Bar Kochba (132 d.C.) e Shabetai Zewi (1665 d.C), che colpirono la fantasia di quasi tutti gli Ebrei. Rammentandoci di quanto scritto prima, è evidente che il primo venne circa 100 anni e l'altro 1630 anni troppo tardi, per poter essere il Messia promesso. Nessuno di questi falsi messia potè sostenere la sua pretesa con una profezia adempiuta!

2. Lo «Shebet» di Giuda

Il patriarca Giacobbe (circa 1690 a.C.) parlò pure profeticamente del futuro Messia. Poco prima di morire annunciò ai suoi 12 figli, i capistipite delle 12 tribù di Israele, quello che sarebbe avvenuto ai loro discendenti (vedasi Genesi 49:1-2). A proposito della profezia messianica, è di particolare importanza l'asserzione di Giacobbe circa la tribù di Giuda:

«Lo scettro non sarà rimosso da Giuda, né il bastone del comando di fra i suoi piedi, finché venga Colui che darà il riposo (in ebraico: Schilo) e al quale ubbidiranno i popoli.» (Genesi 49:10)

Comprensione messianica di Genesi 49:10 nel giudaismo

«Schilo» è uno dei molti nomi del Messia nell'AT. Quando nel Talmud, il rabbino Jochanan chiede (1° secolo) il nome del Messia, viene risposto che il suo nome è «Schilo».13a

Questo passo viene inteso come messianico pure dal proselita Aquila, discepolo di Akibas (2° secolo), nel Targum Onkelos14 (4° secolo), dal rabbino Raschi e nell'antico libro «Bereschit Rabba».

L'importanza della parola «Shebet»

La parola ebraica «Shebet» che qui è tradotta con «Scettro», indica un «Bastone» o una «Verga». Da Numeri 17:1-2 si ricava che ognuna delle dodici tribù aveva una verga o appunto uno scettro, su cui era scritto il nome del correlativo capotribù. Questa verga era, fra l'altro, un'immagine della potenza e dell'identità di una tribù.15

Per poter comprendere ancora meglio che questo «Shebet» è realmente un'immagine dell'identità di una tribù d'Israele, bisogna ritenere che la parola «Shebet» ha anche il significato di «Tribù». Quindi la parola «Shebet» intende la tribù stessa e perciò, vista come gioco di parole, è una pertinente immagine dell'identità di una tribù ebraica.

Ora l'affermazione di Genesi 49:10 è chiara: l'identità e la potenza della tribù di Giuda non devono trapassare prima che sia venuto il Messia.

Il «Mechoqeq» di Giuda

Ma vi è altro. Neanche un legislatore (ebraico «Mechoqeq»), un capo politico («il bastone del comando»), deve mancare a Giuda, finché venga il Messia.

Il collasso nazionale di Giuda

Allorché i Romani nell'anno 70 d.C. misero fine allo Stato giudaico, si sfasciò l'identità nazionale della tribù di Giuda. Allora Giuda perdette pure la guida politica. Conseguentemente il Messia deve essere venuto prima di tale anno. Gesù ha effettivamente fatto la sua comparsa in Israele circa 40 anni prima!

A complemento

Notiamo ancora a titolo complementare circa la cattività babilonese di Giuda, che allora 1'identità nazionale di Giuda non s' era sfasciata, giacché tale tribù fu in un certo senso solo spostata geograficamente come nazione. Da Ezechiele 8:1 e 20:1 si ricava che pure in quel periodo Giuda ebbe una guida politica. La tribù passò semplicemente, da tale momento, sotto il dominio straniero.



Secondo capitolo

Discendenza e provenienza del Messia

1. Il suo albero genealogico

Fin verso l'anno 70 d.C.(!) era, almeno in casi normali, possibile ad ogni Ebreo di nascita di risalire con precisione lungo il suo albero genealogico, giacché 1 Cronache 9:1 testimonia che tutto il popolo d'Israele era annotato in tavole genealogiche. Il possesso di una tale tavola era di interesse personale eminente, giacché chi non poteva dimostrare in tal modo la sua discendenza non veniva riconosciuto come Israelita, fatto che comportava vari svantaggi (vedasi Esra 2:59-62 e Neemia 7:61-65).

Allorché qualcuno assumeva in Israele una posizione pubblica, e con ciò veniva anche ad esser conosciuto, era naturale che divenisse nota anche la sua tavola genealogica, o almeno alcuni noti ascendenti in essa riportati. Se qualcuno, la cui tavola genealogica non fosse stata assolutamente ineccepibile, avesse voluto assumere una posizione pubblica, sarebbe stato immediatamente rifiutato come incompetente.

Queste asserzioni preliminari sono assai importanti in vista del fatto che nell'AT fu profetato a certe persone che il Messia sarebbe stato un loro diretto discendente.

Le tavole genealogiche negli evangeli di Matteo e Luca

In Matteo 1 è trasmessa la tavola genealogica di Giuseppe, il padre putativo di Gesù, e in Luca 3 quella di Maria, la madre di Gesù. Quest'ultima tavola è di grande importanza per l'ulteriore trattamento.

Riportiamo la tavola concernente Maria da Luca 3:23-3816: «E Gesù, quando cominciò anch'egli ad insegnare, aveva circa trent'anni ed era figliuolo, come credevasi, di Giuseppe, di Heli (padre di Maria), di Matthat, di Levi, di Melchi, di Jannai, di Giuseppe, di Mattatia, di Amos, di Naum, di Esli, di Naggai, di Maath, di Mattatia, di Semein, di Josech, di Joda, di Joanan, di Rhesa, di Zorobabele, di Salatiel, di Neri, di Melchi, di Addi, di Cosam, di Elmadan, di Er, di Gesù, di Eliezer, di Jorim, di Matthat, di Levi, di Simeone, di Giuda, di Giuseppe, di Jonam, di Eliakim, di Melea, di Menna, di Mattatha, di Nathan, di Davide, di Jesse, di Jobed, di Boos, di Sala, di Naasson, di Aminadab, di Admin, di Arni, di Esrom, di Fares, di Giuda, di Giacobbe, d'Isacco, d'Abramo, di Tara, di Nachor, di Seruch, di Ragau, di Falek, di Eber, di Sala, di Cainam, di Arfacsad, di Sem, di Noè, di Lamech, di Mathusala, di Enoch, di Jaret, di Maleleel, di Cainam, di Enos, di Seth, di Adamo, di Dio.»

Promesse di Dio ad Abrahamo, Isacco e Giacobbe

Verso il 1920 a.C, Iddio promise ad Abrahamo varie volte che il Messia sarebbe stato un suo discendente. In Genesi 22:18 si legge, ad esempio: «... E tutte le nazioni della terra saranno benedette nella tua progenie.»

Nel testo originano si legge «nel tuo seme»; questo discendente è il Messia, poiché di lui è detto nel NT che egli sarà una benedizione per tutte le nazioni (Galati 3:16).


Verso il 1900 a.C, Dio promise varie volte che il Messia sarebbe stato un discendente di Isacco. In Genesi 26:4, ad esempio, Dio dice ad Isacco: «... tutte le nazioni della terra saranno benedette nella tua progenie.»

«... tutte le famiglie della terra saranno benedette nella tua progenie» (Genesi 28:14), fu promesso da Dio verso il 1760 a.C. a Giacobbe, che ricevette in seguito il nome di Israele e gli fu confermato che il Messia sarebbe stato un suo discendente. Quindi verso il 1760 a.C. era già stato rivelato chiaramente che il Messia sarebbe stato un Ebreo. Ma da quale delle 12 tribù di Israele doveva provenire?

Il Messia viene dalla tribù di Giuda

Verso il 1690 a.C, il patriarca Giacobbe annunciò ai suoi dodici figli quello che in avvenire sarebbe avvenuto ai loro discendenti.

A suo figlio Giuda disse: «Lo scettro non sarà rimosso da Giuda, né il bastone del comando di fra i suoi piedi, finché venga Colui che darà il riposo (in ebraico Schilo), e al quale ubbidiranno i popoli.» (Genesi 49:10)

Il Messia sarà un discendente di Giuda e non di Beniamino, Giuseppe, Neftali, Ascer, Gad, Issacar, Zabulon, Levi, Simeone o Ruben. 1. Cronache 5:2 (circa 530 a.C.) dice la medesima cosa ma con altre parole: «Giuda ebbe, è vero, la prevalenza tra i suoi fratelli, e da lui e disceso il principe.»

(La parola principe [in ebraico «Nagid»] è la stessa usata in Daniele 9:25.)

Ma da quale famiglia di Giuda deve provenire il Messia?

Il Messia discende dalla famiglia di Isai

Nel capitolo 11:1 il profeta Isaia risponde alla suddetta domanda: «Poi un ramo uscirà dal tronco d'Isai, e un rampollo spunterà dalle sue radici.»

(Nel Targum Jonathan Ben Uzziel14 questo passo viene inteso come messianico, giacché è stato inserito il titolo «Messia» come delucidazione!)

Con ciò viene asserito che il Messia proverrà dalla famiglia di Isai il Betlemita. Però Isai aveva otto figli (vedasi 1. Samuele 16). Chi di loro sarebbe stato l'avo del Messia?

Il Messia è un discendente di Davide

In diversi punti dell'AT viene detto che il Messia dovrà essere un figlio di Davide, il figlio di Isai. Verso il 600 a.C, Geremia annunciò in 23:5 (vedasi 33:15): «Ecco, i giorni vengono, dice l'Eterno, quand'io farò sorgere a Davide un germoglio giusto, il quale ... farà ragione e giustizia nel paese.»

Nel Salmo 132:11 è scritto: «L'Eterno ha fatto a Davide questo giuramento di verità», e non lo revocherà: «Io metterò sul tuo trono un frutto delle tue viscere.»

Iddio si era impegnato verso Davide giurando (vedasi anche il Salmo 89:35-36) che il Messia sarebbe stato un diretto discendente del re.

La conferma della tavola genealogica di Maria

Tutte le suddette persone si trovano nella tavola genealogica di Maria, madre di Gesù. Con ciò viene confermato che anche queste profezie hanno trovato adempimento nel Gesù della storia.

Nel popolo ebraico, la sua ascendenza fu resa nota pubblicamente, perciò veniva chiamato «Figlio di Davide» (vedasi Luca 18:38-39, Matteo 21:9,15; 9:27; anche 15:22). Se tutto ciò non avesse avuto riscontro nella realtà, i capi del giudaismo d'allora avrebbero potuto farvi ricorso come argomento da opporre alla pretesa messianica di Gesù. Però, un fatto tanto facilmente verificabile non poteva essere negato o contestato.

Lo storico Luca

Poiché la tavola genealogica di Gesù è stata tramandata da Luca, bisogna anche dire che l'archeologia ha confermato Luca quale storico fidato, esatto e preciso. Il famoso archeologo William Ramsay ha scritto che la rappresentazione della storia fatta da Luca è insuperabile per la sua fidatezza. Una ricapitolazione del suo giudizio su Luca, maturato dopo lunghi lavori d'investigazione, è riportata nel libro «The Bearing of Recent Discovery», pag. 222.

2. Il luogo natale del Messia

Profezia del veggente Michea
Nell'8° secolo a.C, Michea il Morashtita operò come profeta (vedasi Michea 1:1). Egli dovette render noto il luogo natale del Messia. Nel capitolo 5:1, Iddio dice: «Ma da te, o Bethleem Efrata, piccola per esser fra i migliai di Giuda, da te mi uscirà colui che sarà dominatore in Israele, le cui origini risalgono ai tempi antichi, ai giorni eterni.»

In Palestina vi erano due città col nome di Betleem: una in Galilea (vedasi Giosuè 19:15-16) e una in Giudea. Per distinguerla, quest'ultima era detta Betleem Efrata.

Il Messia doveva nascere in questo villaggio, posto a un po' più di 10 chilometri a sud di Gerusalemme e che al tempo di Gesù deve avere avuto meno di 1000 abitanti. Il profeta Michea lo dice chiaramente e con sicurezza molti secoli prima dell'adempimento.

Conferma del NT

Nel NT viene confermato che Gesù nacque in Betleem Efrata. Matteo 2:1 scrive: «Or essendo Gesù nato in Betleem di Giuda, ai dì del re Erode...»

Il medico Luca conferma questo fatto pure nel 2° capitolo del suo Evangelo. Si pensi, in tal nesso, a quanto è stato scritto nel capitolo «Lo storico Luca»!

Michea 5:1 è sempre stato ben compreso

Allorché Erode il Grande apprese che era nato un nuovo re, riunì tutti i capi sacerdoti e gli scribi per sapere quale fosse il paese natale del Messia. Essi gli risposero: «In Betleem di Giuda, poiché così è scritto per mezzo del profeta.» (Matteo 2:5)

Non solo per i dotti era chiaro questo punto, ma pure per la gente del popolo, che secondo Giovanni 7:41-42 diceva: «Ma è forse dalla Galilea che viene il Cristo (il Messia)? La Scrittura non ha ella detto che il Cristo viene dalla progenie di Davide e da Betleem, il villaggio dove stava Davide?»

Un'ulteriore prova che Michea 5:1 veniva ben inteso è fornita dalla traduzione dei Settanta in cui questo verso fu riprodotto tanto bene che se ne può concludere che il traduttore comprese assai esattamente quello che volgeva in greco.

Michea 5 nel Targum Jonathan

Il Targum Jonathan Ben Uzziel relativo ai profeti14 mostra anche assai chiaramente l'interpretazione messianica che si dava a questo passo nel giudaismo. Per chiarezza, il titolo «Messia» vi è immesso direttamente nel testo.

3. Gesù il Nazareno

Nel NT Gesù vien detto 18 volte «Nazareno». Questo nome deriva dall'ebraico «Nezer», che significa «Ramo», «Germoglio», «Virgulto».

Fra la gente contemporanea, negli anni 29-32 d.C., Gesù era generalmente noto col nome di «Gesù il Nazareno». E' interessante notare che così lo chiamavano pure i suoi maggiori nemici (vedasi Giovanni 18:5-7). Così fu adempiuto quello che i profeti avevano annunciato, che egli sarebbe stato chiamato «Germoglio», «Rampollo», «Virgulto».

Le affermazioni dei profeti Zaccaria, Geremia e Isaia

Il profeta Zaccaria annunciò verso il 520 a.C. quanto segue, circa il Messia: «Così parla l'Eterno degli eserciti: Ecco un uomo, che ha nome il Germoglio.» (6:12)

«Ecco, io faccio venire il mio servo, il Germoglio.» (3:8) (Questi due passi di Zaccaria sono indicati come messianici nel Targum Jonathan.14

Geremia annunciò lo stesso quasi 80 anni prima di Zaccaria: «Ecco, i giorni vengono, dice l'Eterno, quand'io farò sorgere a Davide un germoglio giusto, il quale ... farà ragione e giustizia nel paese.» (23:5)

Anche il profeta Isaia nominò il Messia in questo modo: «In quel giorno, il germoglio dell'Eterno sarà lo splendore e la gloria.» (4:2)

Un gioco di parole ebraiche

Sebbene nei passi predetti venga usata in ebreo la parola «Zamach» («Germoglio», «Ramo», «Virgulto»,) ogni Ebreo che conosceva la Scrittura, sentendo parlare di Gesù «il Nazareno», non poteva fare a meno di collegare il nome «Nazareno» con la parola «Zamach» dei passi predetti. I significati dei nomi hanno nella Bibbia una grande importanza!

Nell'AT ci sono pure altri accenni al «Nazareno». In Isaia 11:1 si legge, per esempio: «Poi un ramo uscirà dal tronco d'Isai, e un rampollo spunterà dalle sue radici.» La parola usata testo originario per «Rampollo» è «Nezer»!

Una questione giustificata

Però ora bisogna chiedersi a ragione perché Gesù non fu mai chiamato il Betlemita, ma solo «Gesù il Nazareno» sebbene egli fosse nato a Betleem.

I seguenti accenni devono chiarire come stanno le cose. Allorché il terribile e crudele re Erode detto il Grande ordinò la strage degli innocenti (vedasi Matteo 2), Giuseppe e Maria fuggirono col bambino in Egitto. Dopo la morte di Erode, ritornarono e volevano ristabilirsi a Betleem. Ma allorché Giuseppe apprese che Archelao, il più crudele dei figli di Erode il Grande,17 era a capo della Giudea (veramente questo regno sarebbe spettato a Erode Antipa, fratello di Archelao, ma in un impeto d'ira Erode il Grande, poco prima della sua morte, aveva cambiato il testamento e posto Archelao in luogo di Erode Antipa,18 s'intimorì e non vi andò più.

Perciò Giuseppe e Maria si recarono col bambino Gesù nella regione di Galilea e si stabilirono a Nazaret. Lì Gesù visse per circa 28 anni. Per tal motivo, fu detto «Gesù il Nazareno».

E' sorprendente vedere come la situazione politica abbia svolto una parte importantissima nell'adempimento di questa predizione messianica.

Anche oggi, e spesso proprio dai suoi critici, Gesù viene detto «il Nazareno» o «Gesù di Nazaret», cosicché la profezia che il Messia sarebbe stato chiamato «il Nazareno» viene ancora confermata proprio dai suoi nemici.

4. Dall'Egitto

Sembra cosa alquanto paradossale quando si constata che nell'8° secolo a.C. Iddio fece preannunciare dal profeta Osea che il Messia sarebbe venuto dall'Egitto. In Osea 11:1 si legge: «E fin dall'Egitto, chiamai il mio figliuolo.» In Matteo 2 si può leggere l'adempimento di questa profezia.

Maria e Giuseppe che erano fuggiti in Egitto in seguito all'ordine emesso da Erode di uccidere i piccoli bambini di Betleem, ritornarono di nuovo nel paese d'Israele dopo la morte di questo regnante. Quindi il Messia venne effettivamente dall'Egitto.

Ora appare tutto chiaro: i profeti si sono espressi tutti con molta precisione. Il Messia doveva venire al mondo in Betleem, doveva essere chiamato «Nazareno» ed esser richiamato in patria dall'Egitto!