Comando delle forze armate

è OVVIO che è una migrazione pianificata ed organizzata dalla CIA, altrimenti come ERDOGAN e SALMAN possono islamizzare la EUROPA? tanto è l'odio dei FARISEI contro Gesù di Betlemme che uccideranno anche ISRAELE! PRAGA, 28 DIC - Emozioni e controversie sta suscitando a Praga il discorso natalizio del presidente ceco Milos Zeman che ha definito l'ondata di migranti in Europa ''un'invasione organizzata". "La solidarietà e la compassione sono possibili per i vecchi, i malati e i bambini, ma la maggior parte dei migranti illegali sono giovani, sani e forti e senza famiglie", ha argomentato il presidente. "Mi chiedo perchè questi uomini non prendono le armi e non lottano per la libertà del loro Paese". quello che ci domandiamo tutti è perchè questi musulmani non emigrano in qatar, arabia saudita, ecc.. tutto il loro paradiso!?
=========================
ORMAI LO HANNO CAPITO TUTTI è ROTHSCHILD CHE VUOLE LA GUERRA MONDIALE, PERCHé, LUI è IN MEZZO AI DEBITI? TUTTI I NOSTRI SOLDI? BUSH SE LI è ANDATI A GIOCARE AL CASINò! MOSCA, 28 DIC - Il ministero degli Esteri russo "si augura" che gli Usa abbandonino i piani per istituire le annunciate 'basi' d'intervento rapido nell'Europa dell'est giudicate da Mosca "al limite della violazione dell'accordo Nato-Russia". "Vorremmo sperare - ha commentato la portavoce Maria Zakharova - che gli architetti stranieri della nuova guerra fredda si rendessero conto dei rischi e delle conseguenze negative della militarizzazione forzata di una delle regioni militarmente più tranquille al mondo".
FORZA PUTIN
BENVENUTI: SIETE A CASA! ] [ Mo: Israele accoglie 30 mila immigrati 2015 anno record. Primi posti ebrei da Francia, Ucraina e Russia ] PRESTO GRAZIE ALLA AMICIZIA DI EGITTO ED ARABIA SAUDITA ANCHE TUTTI GLI EBREI DEL MONDO POTRANNO RITORNARE!
FORZA PUTIN
UNIUS REI è un procuratore governatore giudice UNIVERSALE su tutte le nazioni del mondo per risolvere i più gravi problemi e per impedire la guerra mondiale
FORZA PUTIN
CIA NSA YOUTUBE NATO FARISEI SALAFITI MASSONI ANTICRISTI ] Satana mi ha detto che, è meglio per voi se da lui, voi non vi fate più vedere! OK! A QUESTO PUNTO NON VI RIMANE, altro, CHE AIUTARMI A COSTRUIRE IL TEMPIO EBRAICO!
FORZA PUTIN
Benjamin Netanyahu ] hai visto amico mio? non ho neanche detto che è Obama che lo prende in culo due volte e dalla CIA mi hanno bloccato di nuovo firefox
FORZA PUTIN
Benjamin Netanyahu ] come a dire amico mio, che ha ragione quel ragazzo di Unius REI quando, lui dice che in youtube e nella CIA sono tutti i sacerdoti di satana!
FORZA PUTIN
satana è GENDER ed è anche DARWIN scimmia, ecco perché lo prende sempre in culo due volte!
FORZA PUTIN
NON è PROPRIO UNA NOVITà: io sono sempre stato il RE DI ISRAELE
FORZA PUTIN ha detto: "PER ME LA NATO è UNO SBRUFFONE: PERCHé LA BIBBIA HA DETTO: "con tutta la sua forza il cavallo non ti potrà salvare!"
0000000000000000 ==============
ma la MERKEL ha detto: "ALLAH AKBAR" e se lo è sposato! Russia-Turchia, Putin firma decreto per misure speciali contro Ankara. 28.12.2015( Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un decreto per l'attuazione di misure economiche speciali contro la Turchia. Lo ha reso noto il servizio stampa del Cremlino. [ Turchia non pagherà danni per l'abbattimento del bombardiere russo Su-24 in Siria ] Le relazioni tra Mosca e Ankara si sono deteriorate dopo che le forze turche hanno abbattuto un aereo russo Su-24 in risposta a una presunta violazione dello spazio aereo turco. Il Su-24 era impegnato in un'operazione antiterrorismo della Russia in Siria.
    Correlati:
La Russia ha deciso di espandere le sanzioni contro la Turchia
NATO dislocherà in Turchia aerei tedeschi per il rilevamento radar a distanza
Turchia fornirà aiuti agli organizzatori del blocco della Crimea
Schianto Su-24, Relazioni Russia-Turchia, servizio stampa del Cremlino, Turchia, Russia: http://it.sputniknews.com/mondo/20151228/1795134/russia-turchia-putin-firma-decreto-misure-speciali-contro-ankara.html#ixzz3vdEHPPjn
    17:01 Danimarca propone di rivedere la Convenzione sullo status di rifugiato
    16:46 La Cina invierà i caccia Su-35 comprati in Russia per pattugliare i territori contesi
    16:08 Serbia, Vucic: abbiamo bisogno di canali alternativi per forniture gas
    15:57 Energia, Mosca fissa prezzo gas a Ucraina attorno a 230$/1000mc
    15:4 1Ucraina, agricoltori occupano strade per protestare contro riforma fisco e austerity: http://it.sputniknews.com/videoclub/20151228/1798668/sistema-tor-test.html#ixzz3vdGn7NPw
Per il centenario delle Forze di contraerea il Ministero della Difesa russo ha pubblicato un video unico che mostra le prove di tiro dei nuovissimi sistemi missilistici antiaerei Tor-M2U e S-300-V4. I test si sono svolti nella regione di Astrachan': http://it.sputniknews.com/videoclub/20151228/1798668/sistema-tor-test.html#ixzz3vdHJiT6f
MALE MERKEL PRAVY SECTOR MOLTO MALE! ] IL TUO GOLPE CIA A KIEV? NON è STATA UNA BUONA IDEA DELLA CIA!  [ Ucraina, per il Cremlino procede male la realizzazione degli accordi di Minsk. 28.12.2015, Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, commentando la nomina del membro permanente del Consiglio di Sicurezza della Federazione Russa Boris Gryzlov ad inviato speciale di Mosca nel gruppo di contatto sull'Ucraina, ha dichiarato che l'attuazione degli accordi di Minsk al momento procede male.
Sabato il presidente Vladimir Putin aveva nominato il membro permanente del Consiglio di Sicurezza della Russia Boris Gryzlov inviato speciale di Mosca nel gruppo di contatto sull'Ucraina.
"Questo significa che ancora una volta la Russia, innalzando il livello e rafforzando in tal modo la sua rappresentanza nel lavoro del gruppo di contatto, sottolinea ancora una volta l'importanza che attribuisce all'implementazione degli accordi di Minsk, nonostante la realizzazione dei punti di questo documento purtroppo si trovi ancora in pessime condizioni," — ha detto ai giornalisti Peskov, commentando la nomina di Gryzlov.
Lavrov: maggioranza dei Paesi UE contraria al confronto con la Russia per l'Ucraina
Donbass, Ucraina continua a dislocare armi lungo la linea di separazione
Ue in pressing su Kiev per implementare accordi Minsk
Kerry: premeremo su Kiev per gli accordi Minsk-2
Mosca: UE incoraggia Kiev a far saltare gli accordi di Minsk
Donetsk accusa Kiev: “con bombardamenti cerca di far saltare accordi di Minsk”
Tags:
Politica Internazionale, Cremlino, accordi di Minsk, Grigory Karasin, Vladimir Putin, Dmitry Peskov, Donbass, Ucraina, Russia: http://it.sputniknews.com/politica/20151228/1794787/Peskov-Donbass-Putin-Gryzlov.html#ixzz3vdJIogiU
Turchia, ucciso giornalista anti Daesh ] LO SANNO TUTTI, IN TURCHIA MUORE SOLTANTO CHI ERDOGAN DECIDE CHE DEVE MORIRE! [ 28.12.2015. Un reporter siriano, tra i primi a portare alla luce i crimini del Daesh ad Aleppo e Raqqa, freddato a colpi di pistola alla testa vicino alla redazione della rivista da lui diretta. Freddato con dei colpi di pistola alla testa mentre si stava recando a lavoro. E' morto così Naji Jerf, giornalista siriano direttore del mensile Hentah e reporter impegnato sul delicatissimo fronte della lotta al Daesh. Jerf, che con il suo collettivo "Raqa is Being Slaughtered Silently" aveva vinto importanti importanti premi giornalistici per il documentario che raccontava il controllo del Daesh su Aleppo, è il secondo esponente del gruppo a rimanere vittima di attentati in Turchia, dove la libert di stampa continua ad essere minacciata, dopo i recenti casi di censura governativa e incarcerazione di giornalisti ritenuti scomodi. "I giornalisti siriani fuggiti in Turchia per la loro sicurezza non sono affatto sicuri. Invitiamo le autorità turche a portare gli assassini di Naji Jerf alla giustizia rapidamente e in modo trasparente, e per rafforzare le misure per proteggere tutti i giornalisti siriani in territorio turco". Così si è espresso Sherif Mansour, direttore per il Medio Oriente del Commitee to Protect Journalist, a proposito di un Paese in cui l'assassinio di giornalisti sta diventando pratica estremamente preoccupante.
Jerf è infatti il quarto giornalista del collettivo RBSS ad essere ucciso dall'aprile 2014, periodo in cui il blog di controinformazione siriana aveva iniziato le pubblicazioni. Ultimo in ordine di tempo era stato Ahmad Mohamed Almossa, ucciso al confine turco-siriano di Idlib, con analoghe modalità all'agguato che ha tolto la vita a Naji Jerf.
 Correlati:
Mosca condanna l'arresto dei giornalisti russi dalle autorità turche
Giornalisti russi sotto attacco dei terroristi
Usa preoccupati dalle persecuzioni contro giornalisti in Turchia: http://it.sputniknews.com/mondo/20151228/1795248/giornalista-siriano-anti-daesh-ucciso-in-turchia.html#ixzz3vdKDmGug
IN TURCHIA NON SI MUOVE FOGLIA CHE ERDOGAN SHARIA NON VOGLIA! TUTTI I DELITTI ISLAMICI ISIS DELLA CIA IN SIRIA!
Mosca commenta rifiuto del Pentagono a collaborare con la Russia vs Daesh. 28.12.2015. Il rifiuto del Pentagono di lavorare con la Federazione Russa per lo scambio di informazioni sugli obiettivi del Daesh (ISIS) dimostra che gli Stati Uniti lottano contro i terroristi solo a parole, ha riferito il portavoce del ministero della Difesa russo, il generale Igor Konashenkov, segnala “RIA Novosti”. La portavoce del Pentagono Michelle Baldanza, commentando le nuove rotte per il contrabbando di petrolio siriano in Turchia attraverso l'Iraq rivelate dallo Stato Maggiore russo, ha dichiarato:
"la posizione del Pentagono non è cambiata. Non intendiamo cooperare con la Russia sulla Siria, dal momento che Mosca non cambia la sua linea di sostegno ad Assad e invece di concentrarsi contro il Daesh."
Secondo Konashenkov, il ministero della Difesa russo "ha messo in evidenza pubblicamente ai partner americani che non serve discutere le attività del Daesh in Iraq, ma agire nei fatti per stroncare le fonti di reddito del terrorismo nella regione."
"Tuttavia la ripetuta tesi espressa da Michelle Baldanza conferma ancora una volta che la lotta del Pentagono contro i terroristi continuerà ad implementarsi esclusivamente a parole, al posto di azioni e fatti concreti", — ha sottolineato Konashenkov.
Correlati:
Daesh, Russia-Francia scambiano informazioni per coordinare al meglio attacchi in Siria
Russia: Stiamo prendendo le misure necessarie per fermare contrabbando petrolio Daesh
Putin sulla Siria: per noi facile lavorare sia con Assad, sia con USA
La coalizione USA attacca per errore i soldati di Assad: 4 vittime
Assad confronta risultati Russia e coalizione USA e giudica intervento Londra e Parigi
Siria, USA non intendono cooperare con la Russia: http://it.sputniknews.com/mondo/20151228/1795414/Terrorismo-Isis-Siria-Iraq-Turchia-USA-Petrolio.html#ixzz3vdLanZLU
il problema di questi mondialisti NATO CIA SPA FED FMI Sistema massonico Bildenberg, sacerdoti di satana? è TROPPO PENOSO! è stata è stata la loro rovina: è vero che, lorenzoJHWH è un ebreo, come humanumGenus è un italiano, e lorenzoAllah è un musulmano, ma, Unius REI è una entità metafisica, ecco perché la Kaballah dei Farisei è andata in tilt!
==============================
noi UE NATO CIA noi siamo i CRIMINALI MASSONI BILDENBERG dalla parte sbagliata della storia! INFATTI SIAMO NOI GLI AGGRESSORI! E PRIMA CHE I VOSTRI FIGLI POSSANO MORIRE IN QUESTA GUERRA ROTHSCHILD SPA FMI PAZZA ED INGIUSTA, VOI FARESTE BENE A GRIDARE ANCHE VOI! Russia commenta dichiarazioni generale USA su schieramento mezzi militari in Est Europa 28.12.2015( La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha commentato le dichiarazioni del generale Ben Hodges, comandante delle forze terrestri USA in Europa, relative ai piani per dislocare entro la fine del 2016 nei territori di Bulgaria, Lettonia, Lituania, Polonia, Romania ed Estonia depositi di armi per mezzi militari statunitensi. I preparativi militari correnti su larga scala degli USA dietro l'assolutamente falso pretesto di difendere gli alleati dall'inesistente "minaccia russa" non solo non sono nell'interesse della pace e della sicurezza in Europa, ma confermano inoltre ancora una volta l'orientamento di Washington verso l'escalation delle tensioni rompendo la stabilità del continente", — ha detto la Zakharova, segnala "RIA Novosti".
La Zakharova ha inoltre sottolineato che i piani del Pentagono di costruire e disporre depositi di armi e mezzi militari in Europa orientale e nei Paesi Baltici al confine con la Russia sono una palese violazione degli accordi Russia-NATO del 1997.
Secondo lei, "in questo contesto, non è superfluo ricordare che a suo tempo la Federazione Russa aveva volontariamente assunto e rispettato i suoi impegni politici senza precedenti ritirando le sue armi dai territori dell'Europa orientale e dei Paesi Baltici."
Correlati:
Russia ribadisce inopportunità e rischi dell'avvicinamento della NATO verso suoi confini
Il Cremlino avverte, reazione all'espansione della NATO verso i confini della Russia
NATO ai confini con la Russia: rischio terza guerra mondiale
La NATO ai confini della Russia: Lavrov promette una risposta adeguata
“Le provocazioni USA ai confini con la Russia minacciano una catastrofe in Europa orientale”
La dislocazione di truppe NATO ai confini della Russia avrà le sue conseguenze: http://it.sputniknews.com/mondo/20151228/1795650/Zakharova-NATO-Hodges-Armi-Confini-Geopolitica.html#ixzz3vdOZNN4x
ECCO DI COSA SONO CAPACI I MUSULMANI! QUANDO PRETENDERANNO LA SHARIA? NOI DIVENTEREMO LA SIRIA! QUINDI NON PRETENDERE LA CRIMINALIZZAZIONE MONDIALE DELLA SHARIA è SOLTANTO UN SUICIDIO: PER TUTTO IL GENERE UMANO, Le proteste anti Islam in Corsica. 14:44 28.12.2015 Manifestazioni e violenze da giorni sull'isola francese, dove la notte di Natale alcuni residenti hanno devastato una sala di preghiera musulmana.
Alta tensione in Corsica. Sull'isola francese da giorni si replicano manifestazioni spontanee da parte di un gruppo di residenti contro la comunità islamica locale. Ad accendere la miccia dello "scontro di civiltà" l'aggressione da parte di ignoti incappucciati, individuati dai residenti del capoluogo Ajaccio come giovani di origine musulmana, ai danni di polizia e vigili del fuoco, accorsi nel tardo pomeriggio del 24 dicembre scorso sul luogo di un incendio e respinti dagli abitanti del quartiere Jardins de l'Empereur, uno dei più poveri della città.
Il giorno successivo gli stessi residenti organizzavano poi una sorta di spedizione punitiva e, al grido di "siamo a casa nostra" e "fuori gli arabi", prendevano d'assedio devastandola una sala di preghiera islamica proprio nel quartiere dei Jardins.
L'episodio, condannato con grande severità dal mondo politico transalpino, ha fatto da detonatore ad una serie di presidi spontanei in strada e tentativi nei giorni successivi di raggiungere nuovamente il quartiere di Ajaccio popolato prevalentemente da immigrati, costringendo da giorni le forze dell'ordine a schierare centinaia di poliziotti in assetto antisommossa: http://it.sputniknews.com/mondo/20151228/1796686/proteste-anti-islam-corsica.html#ixzz3vdQEPc2U
GLI USA STANNO ISLAMIZZANDO IL MONDO! PERCHé HANNO DECISO DI UCCIDERE TUTTI I CRISTIANI E TUTTI GLI EBREI ] [ Morti di guerra in tempo di pace ] [ 16:31 28.12.2015 "Il 2015 si chiuderà secondo l'ISTAT con 68.000 morti in più rispetto al 2014: 666mila contro 598mila, l'11% in più. Come ai tempi delle grandi guerre. Le città italiane non sono state bombardate dalle potenze straniere, ma vivono sotto l'assedio di nemici silenziosi", scrive nel suo blog Beppe Grillo. Cresce il numero di morti in Italia. ISTAT: In Italia 4 milioni di poveri
Dai bilanci demografici mensili forniti dall'Istat si rileva come il totale dei morti in Italia nei primi otto mesi del 2015 — ultimo aggiornamento a tutt'oggi disponibile — sia aumentato di 45mila unità rispetto agli stessi primi otto mesi del 2014 (Fig. 1). La cosa non è affatto marginale se si pensa che ciò corrisponde ad un aumento dell'11,3% e che, se confermato su base annua, porterebbe a 666mila morti nel 2015 contro i 598mila dello scorso anno. Si tratta di un incremento di ben 68mila unità che appare in gran parte concentrato nella componente femminile (+41mila) e che verosimilmente coinvolge soprattutto la fascia più anziana della popolazione residente nel nostro Paese.
Il dato è impressionante. Ma ciò che lo rende del tutto anomalo è il fatto che per trovare un'analoga impennata della mortalità, con ordini di grandezza comparabili, si deve tornare indietro sino al 1943 e, prima ancora, occorre risalire agli anni tra il 1915 e il 1918: due periodi della nostra storia segnati dalle guerre che largamente spiegano dinamiche di questo tipo. Viceversa, in un'epoca come quella attuale, in condizioni di pace e con uno stato di benessere che, nonostante tutto, è da ritenersi ancora ampio e generalizzato, come si giustifica un rialzo della mortalità di queste dimensioni? http://it.sputniknews.com/italia/20151228/1799432/cresce-il-numero-dei-morti-per-inquinamento.html#ixzz3vdR96ujj
La finanza al potere e l’Europa contromano [ IN TUTTE LE FALSE DEMOCRAZIE MASSONICHE SENZA SOVRANITà MONETARIA NOI ABBIAMO PERSO LA GIOIA DI VIVERE E ABBIAMO PERSO L'ORDOGLIO DELLA NOSTRA IDENTITà NAZIONALE! ] 28.12.2015) Critica al “documento dei cinque presidenti”, presentato alla Commissione UE da Jean-Claude Juncker a giugno 2015. S&P: Italia fuori da recessione, ma ripresa sarà lenta. Se in Italia dopo anni di recessione si è rivisto un segno più davanti al PIL, la modesta crescita sembra dipendere da fattori esogeni: sia l'euro sia le materie prime, e il petrolio in particolare, sono ai minimi storici. Un euro debole favorisce le esportazioni, mentre una bassa quotazione del petrolio rende meno gravose le importazioni, con ripercussioni positive sulla bilancia commerciale e sul PIL. Una situazione che non può nascondere il disastro di una disoccupazione giovanile che nel mezzogiorno si attesta ben oltre il 50%, una produzione industriale crollata di oltre il 25% dal 2007 a oggi, mentre nello stesso periodo i poveri assoluti passano dal 3,1 al 6,8% della popolazione italiana. Non che nel resto d'Europa le cose vadano molto meglio: la tanto annunciata e proclamata ripresa economica stenta, siamo ben lontani da una inversione di rotta rispetto alla crisi degli ultimi anni, le diseguaglianze crescono, sia quelle tra Paesi del "centro" e della "periferia", sia all'interno dei singoli Paesi: http://it.sputniknews.com/economia/20151227/1792578/critica-documento-cinque-presidenti-di-juncker.html#ixzz3vdSPKGB0
PRENDETE TUTTI I RIFUGIATI SIRIANI ED IRACHENI IN ETà DA SERVIZIO MILITARE E CONSEGNATELI AD ASSAD!
Putin: Occidente non ha diritto di imporre agli altri Paesi la sua idea di "demoNIO crazia". 20.12.2015( Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che i Paesi occidentali non dovrebbero cercare di imporre meccanicamente agli altri Stati la loro idea e visione di democrazia, ma dovrebbero agire con cautela.
"Sapete, parlo con molti leader europei e americani da più di 1 anno. Quando iniziavano le varie operazioni in Afghanistan, o in Iraq o in Libia, ho sempre avuto una posizione che perseguiva la linea della cautela. Non si possono imporre i propri schemi e nozioni di bene e male, in questo caso sul bene e sulla democrazia e trasferirli automaticamente e meccanicamente ad altri Paesi e popoli di diversa cultura, religione e con altre tradizioni", — ha detto Putin nel documentario di Vladimir Soloviev "Ordine Mondiale" trasmesso su "Rossiya 1".
Secondo il capo di Stato russo, forse i Paesi occidentali "si ritengono grandi", ma "non hanno alcuna responsabilità".
    Correlati:
Putin si aspetta un'Europa protagonista e non succube USA su scena internazionale: http://it.sputniknews.com/politica/20151220/1759760/Politica-Bene-Ideologia-Russia-USA-UE.html#ixzz3vdThcHJD
AVETE VISTO? TUTTI LO POSSONO DIMOSTRARE: "se non eravate stati voi: CIA SAUDITI TURCHI, NATO, UE,  a creare la galassia jihadista?" VOI NON VI SARESTE LAMENTATI A QUESTA MIA AFFERMAZIONE: "PRENDETE TUTTI I RIFUGIATI SIRIANI ED IRACHENI IN ETà DA SERVIZIO MILITARE E CONSEGNATELI AD ASSAD! è chiaro che io voglio uccidere ASSAD per colpa della sharia! Ma, lui è quello che io ucciderò per ultimo!
====================
SIETE DEI PAZZI! CHI CREDE DI POTER CONSERVARE UNA SUA PATRIA, SE VOI LA NEGATE AGLI EBREI: la negate ai MIEI SACERDOTI DI SATANA DEL NUOVO ORDINE MONDIALE, che loro neanche ci vogliono andare, e tuttavia vi riterranno responsabili di morte ugualmente? E SE IL PADRONE DEL MONDO: ROTHSCHILD è IL SATANISTA CHE VUOLE UCCIDERE ISRAELE? POI, SARà JHWH A PUNIRVI TUTTI CON LA MORTE COMUNQUE! I PALESTINESI HANNO LA SHARIA, MECCA CAABA E UMMAH, E QUESTO PIANETA? PER GLI ISLAMICI sharia è TROPPO PICCOLO PER LORO: PER I PALESTINESI LA PALESTINA è SOLTANTO UN PRETESTO: SONO TUTTI UN PROGETTO IMPERIALISTICO SAUDITA! Brasile rifiuta nomina ambasciatore israeliano. 28.12.2015 Dilma Roussef si è detta contraria alla nomina di Dani Dayan, ex capo dei coloni nei territori della West Bank, come ambasciatore israeliano a Brasilia. Sale la tensione tra Brasile e Israele dopo la decisione da parte della presidente Dilma Roussef di non procedere alla ratifica della nomina del nuovo ambasciatore israeliano nel Paese. Il nome prescelto da Benjamin Netanyhau e dal suo governo infatti è quello di Dani Dayan, per anni a capo del Yesha Council, l'organo che rappresenta le colonie israeliane nei territori della West Bank. Il governo brasiliano avrebbe fatto suggerito in queste ore a Israele di indicare un altro nome, al fine di evitare lo spiacevole quanto inconsueto diniego del cosiddetto gradimento diplomatico. Il nome di Dayan, in verità, oltre a ricevere il secco no da parte di almeno quaranta organizzazioni per i diritti umani, appoggiate da diversi deputati brasiliani, è contestata anche in Israele, dove alcuni diplomatici, Ilan Baruch e Elie Barnavi, ex ambasciatori in Sud Africa e Francia, non hanno lesinato critiche.
Israele da parte sua sembra intenzionata a non cedere al braccio di ferro, facendo sapere per bocca di esponenti del Likud, il partito di maggioranza del leader Netanyahu, che "Dayan è l'uomo giusto in questo momento". E' il caso di Tzipi Hotovely, che ha aggiunto senza mezzi termini come Dayan possa efficacemente rappresentare "la posizione dell'attuale governo che sostiene il nostro diritto di stabilirci in Giudea e Samaria": http://it.sputniknews.com/politica/20151228/1797026/brasile-rifiuta-nomina-ambasciatore-israeliano.html#ixzz3vdVdjRYN
chi è quella troia che ha deciso di assassinare la Europa attraverso la TURCHIA? Già i banchieri Bildenberg si sono mangiati la sostanza della democrazia, ora gli islamici si mangeranno anche la forma! “Russia, Siria, UE, curdi: la Turchia non può sperare in un anno facile”. 28.12.2015 L'anno che sta per terminare non è stato semplice per la Turchia in molti aspetti, dal conflitto con i curdi all'abbattimento dell'aereo militare russo in Siria. L'anno prossimo difficilmente sarà più facile, ritiene il giornalista Thomas Seibert. Ankara non deve riporre molte speranze sul fatto che il 2016 sarà un anno semplice per i turchi, scrive il giornalista Thomas Seibert nel giornale "Tagesspiegel". "Il Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK), la Siria, l'Unione Europea, la Russia: l'anno che sta per terminare è stato difficile per la Turchia. Il prossimo difficilmente sarà più semplice," — scrive il giornalista.
Secondo Seibert, aspettano il Paese sfide su diversi fronti. In particolare in politica interna. Molto probabilmente le autorità turche continueranno a reprimere i giornalisti d'opposizione e gli altri critici del governo che oltraggerebbero il presidente Recep Tayyip Erdogan. A dicembre si è saputo che ad Istanbul per un articolo intitolato "L'assassino e il ladro Erdogan" sono stati processati e condannati 3 giornalisti del giornale "Birgün". Inoltre Seibert mette in risalto l'escalation del conflitto tra turchi e curdi. Per quanto riguarda il conflitto siriano, la Turchia dovrà riconoscere i suoi obiettivi originali, vale a dire il rovesciamento del regime di Bashar Assad, l'istituzione in Siria di una nuovo regime sunnita e il tentativo di impedire la nascita di uno Stato curdo; tutto questo provoca sfiducia tra molti partecipanti chiave della regione. Questo discorso non riguarda solo la Russia e l'Iran, che sostengono il governo siriano, ma anche i partner occidentali della Turchia: anche la loro posizione non corrisponde agli obiettivi di Ankara.
"Gli Stati Uniti, per esempio, nella lotta contro i terroristi del Daesh (ISIS) cooperano con i curdi siriani," — chiarisce Seibert.
Anche nei rapporti con l'Unione Europea le difficoltà aspettano Ankara: Bruxelles ha ammesso che gli europei hanno bisogno dei turchi per affrontare la crisi dei rifugiati.
Tuttavia se la UE, nell'ambito della nuova cooperazione con la Turchia, si aspetta esclusivamente di ridurre l'afflusso di profughi, Ankara in cambio vuole ottenere molto di più, in particolare l'esenzione dal visto per i propri cittadini e la possibilità in futuro di aderire all'Unione Europea: http://it.sputniknews.com/politica/20151228/1796097/Geopolitica-Erdogan-PKK-Terrorismo-Occidente.html#ixzz3vdYSXuSE
il sistema massonico e bancario USA FED SPA FMI BILDENBERG: CIA NATO, prima ti mettono nei guai e poi, vanno a succhiare il sangue dei popoli! SONO FARISEI SATANISTI MASSONI E LORO COMPLICI SONO I SALAFITI! DOPOTUTTO, IO NON CREDO CHE QUALCUNO VOGLIA DISCUTERE CON ME DI QUESTO, E FIGURATI SE ANDRANNO A DISCUTERE CON GIACINTO AURITI PERCHé SONO LADRI ASSASSINI TRASDITORI DARWIN GENDER TRADITORI LE BESTIE DI SATANA, Proteste a Kiev davanti il Parlamento contro austerity
Ucraina, agricoltori occupano strade per protestare contro riforma fisco e austerity. 28.12.2015 Circa un migliaio di persone nella regione di Khmelnytsky hanno aderito allo sciopero ad oltranza contro la riforma fiscale organizzato dai rappresentanti del settore agricolo.
Oltre mille agricoltori della regione ucraina di Khmelnitsky hanno organizzato una manifestazione contro la riforma fiscale adottata dal Parlamento giovedì scorso, riporta il sito "Radio Ukraine International".
In precedenza una manifestazione degli agricoltori contro le modifiche al sistema fiscale si era svolta presso il Parlamento. Allora alcune centinaia di lavoratori del settore si erano radunati sotto le bandiere delle organizzazioni sindacali agrarie e del Partito Agrario.
"Nella regione di Khmelnytsky oggi più di mille agricoltori hanno bloccato le strade per protestare contro la riforma fiscale. Hanno aderito allo sciopero ad oltranza in tutto il Paese organizzato dai rappresentanti del settore agricolo", — si legge nel testo della notizia.
Secondo la notizia, gli agricoltori chiedono che il presidente Petr Poroshenko si avvalga del diritto di veto e non firmi il disegno di legge sulle modifiche al Fisco, in particolare quelle relative alle "accise e imposta sul valore aggiunto dei prodotti agricoli."
Il governo ucraino aveva precedentemente elaborato la finanziaria per l'anno successivo in base ad una nuova riforma fiscale, che mira a far emergere l'economia sommersa tramite un'ottimizzazione delle aliquote fiscali. Tuttavia molti rappresentanti della maggioranza e delle imprese si sono espressi contro la riforma fiscale del governo. Alla fine i deputati hanno deciso di lasciare ancora per 1 anno il vecchio sistema fiscale, mentre l'anno successivo inizieranno ad introdurre gradualmente la nuova riforma, che entrerà in vigore pienamente nel 2017.
In precedenza il Fondo Monetario Internazionale, il principale creditore straniero dell'Ucraina, aveva preteso da Kiev per continuare il programma di aiuti economici di adottare una riforma fiscale come base per la finanziaria del 2016, conformemente agli impegni nell'ambito del programma di prestiti.
    Correlati:
Bloomberg: la Russia può bloccare i prestiti del FMI per l'Ucraina
FMI potrebbe cambiare politica di finanziamento per aiutare l'Ucraina su pressione USA
Ucraina, Washington minaccia di sospendere gli aiuti: http://it.sputniknews.com/mondo/20151228/1797375/Governo-FMI-Agricoltura.html#ixzz3vda3TGVc
SANTO GIACINTO AURITI AIUTACI TU!
SI, SHARIA ERDOGAN ALLAH AKBAR, come lo ha saputo? SI STAVA STROZZANDO, chi gli porterà più il petrolio rubato da ISIS? MOSCA, 28 DIC - I caccia russi hanno colpito in Siria 556 obiettivi legati all'Isis durante 156 missioni condotte nell'arco degli ultimi tre giorni. Lo fa sapere il Comando delle forze armate.